GPL

Sempre più automobilisti italiani scelgono di utilizzare vetture alimentate a GPL.

È quanto è emerso dall'annuale osservatorio sulla mobilità sostenibile in Italia realizzato da Euromobility l'Associazione italiana dei mobility manager con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente.
Secondo lo studio la quota delle auto a gas sul parco auto totale è passata dal 7,1% del 2011 al 7,5% del 2012.

Sono dati significativi che sottolineano la fiducia che gli Italiano nutrono per il GPL, specialmente se si considera la congiuntura critica in cui ci troviamo.

Gli ultimi dati delle immatricolazioni confermano questo trend positivo che è stato rilevato nelle principali 50 città italiane.

In termini di CO2 e di particolato, GPL e metano abbattono notevolmente il livello di emissioni inquinanti: in particolare il GPL abbatte del 10-15% le emissioni di CO2 e del 99% le emissioni di PM10.
Grazie alle sue proprietà ecologiche il GPL è stato inserito tra le principali risorse identificate dalla Commissione europea in un piano d'azione per incrementare l'utilizzo dei carburanti alternativi nel Vecchio Continente, in vista degli obbiettivi previsti per il 2020.